I.De.A Trattamento Acque

I.De.A Trattamento Acque nasce dall’unione tra lo Studio Associato di Ingegneria Ambientale degli Ingg. Guido Scarano e Alessandro Scoccia (con esperienza pluridecennale nel campo della depurazione delle acque reflue) e la Sintini s.r.l. (specializzata nella realizzazione di manufatti in cemento armato vibrato e produttrice di vasche prefabbricate ormai da diversi decenni).

La legge Ecoreati recentemente approvata introduce un ordinamento che, a suon di pesanti sanzioni penali, dovrebbe scoraggiare tutti quelli che (utilizzatori e fornitori di tecnologie antinquinamento) hanno finora ritenuto che la questione della salvaguardia dell’ambiente (e in particolare delle acque) fosse un problema secondario rispetto ai loro interessi economici. Proprio in considerazione delle pesanti ricadute delle nuove norme, la Sintini s.r.l. e lo Studio Associato di Ingegneria Ambientale hanno deciso di avviare questa collaborazione al fine di mettere a frutto le due consolidate esperienze, coniugando quella della Sintini nel campo della produzione di manufatti prefabbricati in cemento armato con la più avanzata Ingegneria italiana nel settore del trattamento acque.

La collaborazione riguarda la produzione di impianti operanti nei seguenti settori di attività:

a) trattamento/riuso delle acque reflue domestiche, urbane e industriali;
b) trattamento/recupero delle acque meteoriche di dilavamento;
c) alimentazione idrica degli impianti antincendio;
d) protezione dai rischi idrogeologici;
e) qualunque altra attività concernente la tutela e l’uso razionale dell’acqua.

I progetti e gli impianti a disposizione di Committenti pubblici e privati sono sommariamente descritti nelle varie sezioni del sito, completate da comode relazioni illustrative in formato PDF.

Una volta contattato per un problema specifico, lo Studio Associato di Ingegneria Ambientale, senza alcun impegno economico da parte del Committente, propone soluzioni tecniche progettuali di concerto con la struttura produttiva della Sintini, al fine di individuare una proposta di soluzione che concili economicità e funzionalità.

La prestazione dello Studio non è in contrasto con quella del tecnico incaricato dal Committente con il quale, anzi, si instaura sempre un rapporto di collaborazione molto proficuo per quanto attiene la redazione della documentazione (relazione ed elaborati grafici) per la richiesta di autorizzazione allo scarico e altri adempimenti amministrativi a cui la committenza va incontro.